Follow us:

Opere teatrali

Manon Lescaut

Copertina del libretto. Archivio Puccini Museum.

Dramma lirico in quattro atti su libretto di autore anonimo (in realtà vi collaborarono Marco Praga, Domenico Oliva, Ruggero Leoncavallo, Luigi Illica e Giulio Ricordi) dal romanzo Histoire du Chevalier Des Grieux et de Manon Lescaut dell’Abbé Antoine-François Prévost. Prima rappresentazione: Torino, Teatro Regio, 1 febbraio 1893.

Era stato Ferdinando Fontana, il librettista delle prime due opere, a suggerire a Puccini di scrivere un’opera su questo soggetto. Ma Casa Ricordi, nel luglio 1889, affidò l’incarico per la stesura del libretto a Marco Praga e Domenico Oliva.

La composizione è ritardata dalle continue richieste di modifiche al libretto, tanto che Praga abbandona l’impresa.

Nel team dei librettisti entra poi Ruggero Leoncavallo e infine Luigi Illica. Anche Giulio Ricordi contribuisce alla definizione della drammaturgia. Nel corso del lavoro Puccini decise di eliminare completamente l’originale II atto, il cosiddetto ‘atto della casetta’, che narrava dell’idillio amoroso tra Manon e Des Grieux dopo la fuga da Amiens.

La prima assoluta fu salutata con entusiasmo: trionfo di pubblico e grande apprezzamento da parte dei critici. L’opera, che può essere considerata il primo capolavoro di Puccini, dopo qualche tempo, iniziò a girare in Italia, in Europa e in Sud America.

Puccini continuò comunque a lavorare alla partitura, apportando piccole e grandi modifiche, almeno fino alla rappresentazione organizzata al Teatro alla Scala di Milano nel 1923, nel trentesimo anniversario della prima assoluta, con la direzione di Arturo Toscanini.

Altre opere

Tue ‒ Thu: 09am ‒ 07pm
Fri ‒ Mon: 09am ‒ 05pm

Adults: $25
Children & Students free

673 12 Constitution Lane Massillon
781-562-9355, 781-727-6090