Follow us:

Image Alt

Il Villino

Cenni Storici

Il lotto scelto dal Maestro Puccini si trova sull’angolo tra il Viale Michelangelo Buonarroti e la Via Marco Polo, prospiciente all’attuale Piazza Puccini.

Il Villino, sito all’interno di un giardino con alberi ad alto fusto, ha uno sviluppo longitudinale con due brevi bracci trasversali, su due livelli: piano seminterrato e piano terra rialzato. Non è quindi un semplice piano rialzato come indicato nei disegni dell’arch.Pilotti approvati dal Comune di Viareggio, si tratta invece di un vero e proprio piano sotto il quale si articola un ulteriore piano abitabile per lo più adibito a servizi, fatta eccezione per lo studio e la biblioteca del Maestro. Una grande scalinata consente l’accesso al piano principale, quello destinato alla vita quotidiana della famiglia. L’ingresso, suddiviso da una bellissima vetrata liberty con riportate le iniziali del Maestro, divide l’immobile quasi come un’asse di simmetria, nelle due parti principali: a sinistra la zona giorno, a destra la zona notte.

La zona giorno è collegata al piano terra, destinato principalmente ai locali di servizio, attraverso una scala interna. La zona notte invece ha come unico collegamento con il piano terra attraverso una piccola scaletta di legno attigua alla camera del Maestro. Questa permetteva a Giacomo Puccini, a qualunque ora del giorno o della notte, di andare nel suo studio, posto sotto la sua camera, senza essere infastidito e senza disturbare nessuno della famiglia. 

Notiamo quindi che anche la distribuzione degli spazi ha subito notevolmente l’influenza delle esigenze e le volontà del Maestro.

Alcune soluzioni architettoniche e molti dettagli dell’edificio furono ripresi dal Maestro da foto pubblicate su riviste americane, soprattutto dal “Bungalow Magazine”: il Maestro vi annotava le sue osservazioni che quindi indicava al progettista perché venissero realizzate: il soffitto del salotto con le travi, le finestre con vetri all’inglese, il bow window da realizzare nella camera e nello studio.

Il prospetto principale è impreziosito da un doppio rivestimento a faccia vista, una prima parte in pietra ed una seconda in mattoni che identificano il piano nobile. Qui si evidenziano porte e finestre rimarcate da cornici in pietra. All’altezza di queste trabeazioni troviamo intercalate le bellissime ceramiche di Galileo Chini che esaltano la maestosità e la signorilità di tutto l’edificio.

Il piano nobile è costituito da una grande sala con camino dedicata a ricevere ospiti, da una sala da pranzo più ridotta per la famiglia, posta vicina ad una zona di servizio dove le vivande arrivavano dal piano terra tramite un passavivande elettrificato. La zona notte è invece costituita da quattro camere (Il Maestro, la signora Elvira, il figlio Antonio ed eventuali ospiti) e tre bagni, ognuno con rivestimenti di colore differente.

Il retro dell’edificio è invece molto più semplice come tipologia e qualità dei materiali. 

Esternamente un marciapiede di cotto corre lungo tutta il villino, delimitato da un cordolo in pietra più basso con funzione di raccolta acque. Da questo partono una serie di “vialetti intarsiati di mattoni rossi” che percorrono il giardino.

Originariamente il parco era caratterizzato da alberi ad alto fusto di proseguimento della vegetazione presente nella pineta di fronte lato Via Buonarroti. Ad oggi questa vegetazione, abbandonata completamente da anni, ha perso il disegno originario soprattutto nelle alberature di recinzione che sono ormai diventate piante molto alte lasciando completamente libera la visuale della parte inferiore del Villino.

Il Villino presenta principalmente due zone esterne in cui spesso il Maestro riceveva ospiti ed amici: una come estensione del salone principale, al piano sopraelevato, un porticato di particolare decorazione orientaleggiante e nel quale possiamo trovare un chiaro influsso delle scenografie di Galileo Chini. Un’altra zona esterna voluta dal Maestro si trova al piano terra, di fronte all’uscita dello studio, dove un filmato degli anni venti, lo ritrae seduto con familiari ed amici.

Tue ‒ Thu: 09am ‒ 07pm
Fri ‒ Mon: 09am ‒ 05pm

Adults: $25
Children & Students free

673 12 Constitution Lane Massillon
781-562-9355, 781-727-6090